COME LIBERARCI DALLA PAURA

La paura evitata diventa timore…poi panico…
Mentre, la paura guardata in faccia, diventa coraggio.

Sai che la paura abita nella mente? Eh si, è un pensiero… e come tale non esiste anche se sembra così reale quando arriva….
Quando abita il nostro inconscio è lei che agisce per noi, che sceglie per noi e ci preclude la felicità… in sostanza, siamo i suoi burattini!

Ma cosa possiamo fare per affrontarla?
Beh, la cosa più importante è avere la volontà di entrare in contatto con la paura, ammettendo a se stessi che ce l’abbiamo, anche se non la sentiamo all’inizio…
E sai che ti dico? Non ho mai conosciuto nessuno che non ne avesse!
La volontà di sentire la paura ci permette di aprirci e di trovare il canale per contattarla.
Quando diventiamo consapevoli di avere paura, allora, abbiamo la possibilità di attraversarla.

Come?
Possiamo intanto incominciare a respirarci dentro, riconnetterci al corpo: camminare, muoverci, respirare profondamente.

Ok, ci respiriamo dentro, scopriamo di averla, e dopo cosa facciamo?
Il passo successivo è farne esperienza. Permettendoci di sperimentare proprio ciò di cui abbiamo paura, a piccoli passi, ci permette di comprendere che non è poi così terrificante. Scappare non è mai la soluzione, posticipa solamente il momento del confronto con questa emozione e, paradossalmente, la fa aumentare.
Più scappiamo, più abbiamo paura!
Ugualmente negarla non è mai la soluzione, ci rende finti in una vita finta e infelice, e fa malissimo al corpo che poi la somatizza in malattie.

La cosa buffa di questa emozione è che una volta che sperimentiamo ciò di cui abbiamo paura, ci accorgiamo che non faceva così paura, proprio perché essendo la paura un prodotto della mente, l’unica situazione capace di eliminarla è l’esperienza concreta, proprio perché ci permette di dimostrare al nostro inconscio che è solo frutto di supposizioni e che è priva di fondamenta. Più esperienza facciamo di ciò che temiamo, più la paura scompare. Non bisogna esagerare, si fa a piccoli step, a piccoli passi, in base a quello che riusciamo a contenere.

Non siamo obbligati a fare esperienza di ciò che temiamo subito, ma se diventiamo consapevoli di temere qualcosa, ci permettiamo di scegliere il momento di attraversare la paura e diventare liberi.
Lasciare che la paura rimanga inconscia, ci frega!
Si, ci frega! Perché restiamo i suoi burattini.

SCEGLI DI ESSERE LIBERO!

Per liberarti dalle tue paure ti consiglio delle ottime tecniche:

-ThetaHealing
-Ipnosi Regressiva alle vite Passate
-Ipnosi Regressiva alla vita ancestrale
-Ipnosi regressiva alla vita pre-natale

 

Rayka Maria

Lascia un commento