COS’E’ L’ACCETTAZIONE?

Letteralmente il termine accettazióne significa: s. f. [dal lat. tardo acceptatio -onis]. – 1. Atto dell’accettare, dell’accogliere: a. di un incarico, di un ricorso ecc.

A volte capita che quando, con allievi o clienti, parlo per la prima volta di “accettazione” senza spiegarne il significato, di osservare sui loro volti una sorta di disaccordo. Talvolta, qualcuno meno timido si concede di esprimere il proprio disappunto dicendo che non ci pensa proprio a fare finta di niente di fronte a ciò che accade. Così mi trovo a dover raccontare il significato profondo di questo modo di vivere.

Partiamo dal presupposto che l’accettazione è un’arte (per me è pure una virtù) e che se praticata nella sua accezione più profonda, permette di migliorare ogni aspetto della vita, perché stimola ad ascoltare, imparare e crescere.

Attraverso l’accettazione ci permettiamo di prendere consapevolezza delle cose così come sono, evitando di cadere nella negazione.

Quando viviamo nell’accettazione, ci permettiamo di ascoltare e osservare profondamente, non cadiamo più nel giudizio, usciamo dal nostro schema di mondo e ci apriamo all’accoglienza uscendo dai giudizi lasciando che la verità si mostri a noi.

Nel momento in cui ci apriamo all’accettazione ci prepariamo meglio a cambiare e aggiustare il nostro futuro.

Quando siamo nella NON accettazióne, invece, rimaniamo bloccati e opponiamo resistenza.
L’accettazione, invece, ci apre a pensare in modo nuovo e a lasciare che nuove emozioni ed esperienze entrino nella nostra vita.

Quando si pratica questa virtù, ci concediamo di amare ed onorare noi stessi, esplorare i nostri talenti e realizzarci attraverso di essi, mettendoli al servizio degli altri e condividendoli con loro…. vi rendete conto di quanto è bello ciò? Di quanti problemi ci sbarazziamo?

Ma non finisce qui… Accettazione significa anche essere grati per gli errori commessi nel passato, poiché da essi abbiamo appreso una lezione, siamo evoluti, migliorati…. significa lasciare andare quel Giudice interiore che ci ha sempre sminuito, fatto sentire non all’altezza… lasciare andare quella voce che dentro di noi ci ha sempre detto che non ce la faremo mai, che non siamo all’altezza e che non ce lo meritiamo…
Capito? Significa prendere consapevolezza di non essere perfetti, ma sempre e costantemente migliorabili.
“Accettazione” significa anche, talvolta, accettare di perdere e di fallire, ma questo fa parte della vita e ci aiuta ad andare avanti ricchi dell’esperienza appena fatta e con una marcia in più!

Questa virtù, non si applica solo a noi stessi, ma si può praticare anche verso le persone, le nuove idee, un percorso di vita o una sfida. L’accettazione è un eccellente strumento attraverso il quale ci permettiamo di evolvere e di diventare persone più mature e più sagge…. FUORI DAL GIUDICE CHE CI SOTTERRA SMINUENDOCI… si attiva una nuova comprensione… si va oltre i giudizi!

Questa virtù, non si applica solo a noi stessi, ma si può praticare anche verso l’esterno: le persone, le nuove idee o un percorso di vita. L’accettazione è un eccellente strumento attraverso il quale ci permettiamo di evolvere e di diventare persone più mature e più sagge.

Quando la pratichiamo verso gli altri non avremo più il bisogno di convincerle delle nostre opinioni, se la loro è diversa, andrà bene comunque perché nell’accettazione non c’è giudizio nè scontro tra ego sul tema “Ho ragione io, riconoscilo! (Se riconosci che ho ragione significa che esisto)”. Non avremo più paura e non proveremo desiderio di vendetta, ma agiremo con integrità e intelligenza.

È vero che, talvolta, dobbiamo accettare verità terribili relative al comportamento e alla natura umana… questo non significa fare sconti, giustificare o condonare…ma praticando questa arte, possiamo andare a comprendere profondamente il perché di una certa azione… comprendere le ferite dell’altro, il suo sentire… insomma, applicare una comprensione profonda.

Solo scavando nel profondo delle persone attraverso l’accettazione, è possibile scrutare anche la nota positiva.

Questa incredibile virtù ci eleva ad un livello totalmente differente, dove decisioni e scelte verranno prese con una nuova consapevolezza.
Vi rendete conto del potere dell’accettazione?
Attraverso le sue lenti, sapremo quando è il momento di lasciare andare, quello per fare dei nuovi progetti, quello in cui abbandonare tutto o di affrontare la tempesta.
Ogni volta che impariamo ad accettare, evolviamo. Lasciamo fluire. E tutto si riarmonizza. Dentro e fuori di noi.

💞Con Amore e Gratitudine 💞

Lascia un commento