Il Palo Santo

Alcuni luoghi che frequentiamo abitualmente, come alcune zone della nostra casa o il luogo di lavoro, possono aver bisogno di una pulizia energetica. Se trascorri molto tempo in degli spazi è opportuno che siano nello stato migliore per consentirti di trascorrere il tuo tempo in un luogo sano, anche energeticamente. Pertanto, potrebbe essere necessario praticare una loro pulizia energetica con particolare cura e regolarmente.

Il Palo Santo (Bursera graveolens) è un albero tropicale che cresce spontaneamente in alcune zone dell’America Centro-Meridionale e ha origini molto antiche. Esso veniva utilizzato dagli sciamani Inca e dagli indigeni delle Ande nei loro rituali religiosi, come strumento mistico per comunicare con gli dei, ma anche come mezzo capace di scongiurare energie negative oltre che per le sue numerose proprietà psico-fisiche. È ideale per favorire un’ottima qualità del sonno e crea una magica atmosfera. Il suo profumo ricorda dolci note di pino, menta e limone ed è in grado di alzare le vibrazioni, ripulire emozioni e supporta la connessione profonda con la fonte… proprio per questo è ottimale per preparare un ambiente alle meditazioni.

Bruciandolo, questo vegetale, produce un fumo denso dal grande potere spirituale, tanto che veniva adoperato nelle cerimonie e nei rituali indigeni per accendere fuochi sacri. La produzione del Palo Santo, sia per quanto riguarda l’incenso, i trucioli e olio essenziale, avviene nel pieno rispetto dell’ambiente e dell’albero stesso, viene raccolto e prodotto dai rami caduti; gli alberi giovani non presentano le caratteristiche richieste e per produrre il suo inconfondibile profumo, infatti, gli alberi devono avere almeno 10 anni e seccati naturalmente.

Come si usa?

I legnetti vanno accesi con un accendino o candela tenendo la punta a 45° per 30 secondi/ 1 minuto; si può scegliere se spegnere la fiamma con un soffio o lasciare che si spenga da sola. Con il bastoncino in mano ci si muove per l’ambiente da ripulire energeticamente. Il suo profumo porterà pace e chiarezza, oltre a sentimenti rinnovati. Al termine posare il bastoncino in una ciotola di vetro o metallo dove si spegnerà da solo. È necessario maneggiare sempre con cautela al fine di evitare bruciature o ustioni.

Rayka Maria

Lascia un commento